Sito aggiornato al 11 01 2015 11:08


Commento al Vangelo

13. Apr. 2014 - 01:55     domenica delle palme
Inizia la Grande Settimana, ogni giorno dell'anno dovrebbe essere santo, ma in questa settimana facciamo memoria del Signore Ges¨ Crocifisso, morto, sepolto e risorto. Le liturgie che vivremo non sono spettacolarizzazioni, ma occasioni di riflessione e di ringraziamento alla Santa TrinitÓ per l'opera della nostra redenzione. Oggi Ŕ la domenica della contraddizione, in poche ore la folla esultante diventa facile preda di sobillatori prezzolati, e condanna l'innocente. Furono gli Ebrei? Furono, lo sono, e lo saranno gli uomini: noi!!Quante volte siamo passati da momenti di pianto certi di avere una fede granitica (?) alla pi¨ totale indifferenza religiosa, a dire, in pratica, con la nostra vita:"non me ne importa nulla" Lo abbiamo rimesso in croce. Ma Lui anche da risorto non ha lasciato i segni della passione, forse non ha mai lasciato la stessa croce, Ŕ crocifisso sulla croce dell'ammalato, del disperato, di chi Ŕ solo, dell'anziano e del giovane che dispera del futuro, delle famiglie sull'orlo della dissoluzione. Sulle nostre croci non siamo mai soli, Cristo si lascia crocifiggere con noi. Non ci ama per scherzo!!! Lui nostra consolazione, nostra pace, Divina Misericordia.

««« ««  [...] | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | [...]  »» »»»

admin - Ma.Se.

Arcidiocesi Palermo

 

Avvisi

    Login

Link

1 utente online