Sito aggiornato al 11 01 2015 11:08


Commento al Vangelo

23. Feb. 2014 - 23:12     7^ domenica del T.O. anno A
Le antitesi del Discorso della Montagna, sono la dottrina nuova portata da Gesù come completamento della Prima Alleanza, nel corpo spezzato e nel sangue versato, prima nei segni del pane e del vino dell'ultima cena e poi sulla Croce, ma anche nel gesto della lavanda dei piedi, Gesù stabilisce la Nuova ed eterna Alleanza tra Dio e l'umanità, e con essa l'uomo è reso partecipe della natura divina: la santità, la perfezione dell'amore. Ma le antitesi potrebbero anche essere un richiamo a non pronunciare verdetti camuffati da: "a mio parere"; "secondo me"; "è più giusto che"; "io la penso così". E spesso i nostri verdetti fioriscono su terreni della più totale ignoranza; vale per tutti i campi del sapere, ma soprattutto per la religione. "Siate santi, siate perfetti, voi siete il tempio santo di Dio". Viviamo secondo lo Spirito della santità di Dio che ci è stato donato e non secondo lo spirito del mondo.

««« ««  [...] | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | [...]  »» »»»

admin - Ma.Se.

Arcidiocesi Palermo

 

Avvisi

    Login
  • ORARI SS. MESSE

    25 09 2019 16:10
    Dal mese di Settembre è entrato in vigore l'orario invernale.

Link

29 utenti online