Sito aggiornato al 11 01 2015 11:08


Commento al Vangelo

13. Apr. 2013 - 22:21     III Domenica di Pasqua
Il Vangelo racconta tre momenti del Risorto con i suoi discepoli, in essi la logica umana viene ribaltata. L'esperto pescatore Simone non ha preso nulla , da terra, uno sconosciuto, Gesù, gli indica un lato diverso di pesca e la pesca diventa copiosa. Non fidarti troppo di te, fidati di Dio e non sarai deluso. A terra c'è già pronto un pasto, il Maestro si è fatto servo dei suoi amici; è un pasto eucaristico, ad esso Gesù invita ad unire il frutto del nostro lavoro, Dio è Padre , ha cura di noi. "Simone di Giovanni (Pietro) mi ami più di costoro?" Tre volte Gesù ripete questa domanda e Pietro quasi va in crisi ha paura forse della sua sicurezza, ama Gesù, ma si affida alla sua conoscenza intima, al suo amore, Pietro è certo di amare il Signore, ma è più che certo di essere oggetto della misericordia di Dio; perciò viene costituito immagine di Cristo Buon pastore, La Chiesa è di Cristo, coloro che la guidano devono somigliare a Gesù, venuto per servire e non per essere servito.

««« ««  [...] | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50  »» »»»

admin - Ma.Se.

Arcidiocesi Palermo

 

Avvisi

    Login
  • Orari Sante Messe

    11 07 2019 14:32
    Dal mese di Luglio Ŕ entrato in vigore l'orario estivo delle SS. Messe

Link

23 utenti online