Sito aggiornato al 11 01 2015 11:08


Commento al Vangelo

18. May. 2014 - 00:21     5 domenica di Pasqua
La fede ancora protagonista; la fede nel risorto non soltanto. ma la fede nella sua unità col Padre, nell'unità dell'agire di Dio Trinità, nella certezza che siamo stati creati da Dio per vivere eternamente con Lui, in quel posto cioè in quella intimità di vita eterna con Dio che Gesù ci ha consentito di possedere. Invitati a credere che solo Lui è Via, Verità, e Vita, troviamo il mondo metterci sotto il naso altre vie, verità e vite. Chi può dire di aver trovato la vera felicità seguendo strade e maestri terreni? E' Cristo la risposta alle nostre domande di fondo, non vende verità, è Lui la Verità.Guardando il suo agire noi comprendiamo qual è l'agire di Dio. Dobbiamo confrontare il nostro agire volgendo lo sguardo al Cristo, agire come avrebbe fatto Lui: Quante volte ci siamo arrogati il diritto di essere noi Via, Verità e Vita. Il posto, non il lavoro, che cerchiamo quaggiù è necessario, ma non è la vita; le nostre verità sono personali opinioni, quelle ci aggradano, ma non sono la verità; le nostre decisioni sono le strade più facili da percorrere, ma non sono la strada che è Cristo e che solo ci darà l'eternità.

««« ««  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | [...]  »» »»»

admin - Ma.Se.

Arcidiocesi Palermo

 

Avvisi

    Login

Link

1 utente online